Addio a Morricore con il suo ultimo brano dedicato al nuovo ponte di Genova

Ultimi articoli
Newsletter

Genova | ricordando Ennio Morricone

Addio a Morricore con il suo ultimo brano
dedicato al nuovo ponte di Genova

"Il suo straordinario talento musicale ci ha regalato composizioni di eccezionale bellezza, portando agli onori del mondo il cinema italiano e tutto il Paese" ha detto il sindaco Bucci

di Francesca Camponero

Ennio Morricone
Ennio Morricone

Oggi abbiamo appreso una triste notizia, quella della morte di un grande della musica italiana ed internazionale, il Maestro Ennio Morricone. Chi non ricorda le sue musiche nei film Per un pugno di dollari, MissionC'era una volta in America, Nuovo cinema Paradiso?... dei veri capolavori, che resteranno nella storia del cinema e della musica . Il maestro si è spento in una clinica romana, aveva 91 anni. 

"Il suo straordinario talento musicale ci ha regalato composizioni di eccezionale bellezza, portando agli onori del mondo il cinema italiano e tutto il Paese. I premi che ha ricevuto in carriera sono la chiara ed evidente dimostrazione della sua formidabile produzione musicale. Ma la migliore testimonianza del suo lavoro è l’ascolto quotidiano che milioni di persone in tutto il mondo hanno fatto, fanno e faranno in futuro dei suoi capolavori: sono opere d’arte che il passare del tempo non potrà mai scalfire" ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci. 

Ma" La memoria del Maestro vivrà nella sua musica e rimarrà nel cuore dei genovesi ogni volta che ascolteranno il brano Tante pietre a ricordare, da lui composto in occasione dell’inaugurazione del nuovo ponte.” ha aggiunto l'assessore alla cultura Barbara Grosso.

Infatti l'ultimo brano scritto da Morricone, Tante pietre a ricordare,  brano per orchestra, coro e voce bianca che il Maestro ha composto, in memoria delle vittime del crollo del Ponte Morandi, verrà eseguito per il concerto che l’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova terrà la sera prima dell’inaugurazione del nuovo ponte progettato da Renzo Piano. Un brano scritto appositamente su richiesta del Sovrintendente del Teatro Carlo Felice Claudio Orazi e del sindaco del Comune di Genova Marco Bucci. La composizione, della durata di 4 minuti, estremamente evocativa e commovente, è l’ultima partitura completata dal Maestro, scomparso poche ore fa.

Morricone e Tarantino
Morricone e Tarantino

 “Il nostro Paese – dichiara il Sovrintendente del Teatro Carlo Felice di Genova Claudio Orazi – piange la scomparsa di un grande compositore e di un uomo di cultura che con stile e rigore ha illustrato il genio italico nel mondo, facendo sognare, sorridere e commuovere intere generazioni. La generosità con cui accolse, qualche mese fa, la proposta del Teatro Carlo Felice di Genova e del Comune di Genova a comporre un brano per l’inaugurazione del nuovo ponte è la migliore testimonianza di quale grande uomo egli fosse, impegnandosi subito nella nuova composizione, dal titolo Tante pietre a ricordare, per orchestra, coro e voce bianca, interessandosi di ogni particolare fino all’ascolto personale di ogni voce del Coro delle Voci Bianche del Teatro. Un segno, questo, che fino all’ultimo il Maestro Morricone ha dimostrato con semplicità di associare alla grandezza dell’artista una costante ed ammirabile umiltà.”

Lunedì 6 luglio 2020

© Riproduzione riservata

218 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: