Apple riesce a sorprendere ancora. Presentati 4 nuovi iPhone e molto altro

Ultimi articoli
Newsletter

apple mostra i muscoli

Apple riesce a sorprendere ancora
Presentati 4 nuovi iPhone e molto altro

L'azienda di Cupertino lancia il nuovo HomePod mini e 4 nuovi iPhone

di Tommaso Ciaccheri

Apple Park, Cupertino, United States
Apple Park, Cupertino, United States

13 ottobre 2020, è tutto pronto, sono le 19 in Italia quando ha inizio la diretta streaming dell’attesissimo Apple Event.

Teatro dell’evento l’imponente Apple Park, struttura architettonica dallo stile neofuturista inaugurata nel 2017 a Cupertino nel cuore della Silicon Valley, ed ormai sede da qualche anno dei tanto attesi eventi di presentazione. Ad introdurci la prima novità, il padrone di casa Tim Cook, CEO dell’azienda dal 2011, anno d’addio dello storico fondatore Steve Jobs.

HomePod mini
HomePod mini

Cook inizia con un breve excursus sull’approccio aziendale alla progettazione di dispositivi intelligenti per la casa, dove sottolinea come essi vengano concepiti focalizzandosi su 3 aspetti fondamentali, Facilità di utilizzo, Sicurezza e Privacy ed una Perfetta Integrazione nell’ecosistema Apple. È proprio dalla fusione di questi 3 concetti che nasce HomePod mini, un piccolo altoparlante smart costruito attorno a Siri, l’assistente vocale dell’azienda di Cupertino. HomePod mini offre un’esperienza di ascolto di livello, un assistente intelligente e funzioni di domotica con particolare attenzione a privacy e sicurezza, in un design compatto. Particolare focus sulla nuova funzione interfono che consentirà a tutta la famiglia di comunicare con le altre persone in casa.

Conclusasi la presentazione di HomePod mini è finalmente arrivato il momento di svelare la nuova linea di iPhone 12, la parola per i primi dettagli, passa ad Hans Vestberg, Chairman e CEO di Verizon, noto fornitore statunitense di banda larga e telecomunicazioni. È proprio lui ad annunciare la partnership tra le due aziende americane e l’introduzione della tecnologia 5G su tutti i nuovi iPhone.

IPhone 12 Mini
IPhone 12 Mini

Ecco quindi svelata la nuova linea di iPhone. Si parte con iPhone 12 ed iPhone 12 mini che introducono un design leggermente rinnovato e caratteristiche innovative, tra cui il potente chip A14 Bionic, un sistema a doppia fotocamera e il display Super Retina XDR con rivestimento anteriore Ceramic Shield per una resistenza alle cadute dichiarata, di 4 volte superiore ai precedenti modelli. Apple ci tiene a precisare come iPhone 12 Mini sia lo smartphone 5G con lo schermo (5.4 pollici) più piccolo e leggero al mondo, iPhone 12 invece riprende le stesse dimensioni del suo predecessore. Il vero salto in avanti rispetto ad iPhone 11 è senza dubbio il display, entrambi gli iPhone sopracitati montano pannelli OLED anziché LCD, adottando quindi la stessa tecnologia Super Retina XDR che troviamo sulla famiglia Pro.

I due iPhone saranno disponibili nei tagli di memoria da 64, 128, e 256GB con la versione Mini che sarà venduta a partire da 839 euro mentre iPhone 12 partirà da 939 euro.

IPhone 12 Pro
IPhone 12 Pro

Arriviamo poi ai modelli top di gamma, iPhone 12 Pro ed iPhone 12 Pro Max, anch’essi dotati di Chip A14 Bionic e design con Ceramic Shield. Qua la vera differenza rispetto a gli altri due modelli è rappresentata dalla fotocamera. La famiglia Pro è infatti dotata di un comparto fotografico a 3 lenti con tecnologia LiDAR che consente di catturare ritratti in modalità Notte e rende possibili esperienze di realtà aumentata ancor più realistiche. Rispetto ad iPhone 12 Mini ed iPhone 12 i modelli Pro possono inoltre vantare un teleobiettivo che su iPhone 12 Pro Max è in grado di avere un’estensione ottica totale fino a 5x e digitale fino a 12x.

Questa volta i tagli di memoria acquistabili partono da 128GB fino ad arrivare ai 512GB. iPhone 12 Pro partirà da 1189 euro mentre iPhone 12 Pro Max da 1289 euro.

Riuscirà Apple a dominare il mercato durante il Q1 2021 con la nuova gamma di iPhone? O sarà invece la forte concorrenza asiatica a prevalere quando la diffusione delle reti 5G darà un più deciso impulso alla domanda? Il dibattito è aperto.

Lunedì 19 ottobre 2020

© Riproduzione riservata

273 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: