In esclusiva per Reteluna una nota di. Pierfranco Pellizzetti sulle città globali

Ultimi articoli
Newsletter

Genova | ciclo di incontri a palazzo ducale

In esclusiva per Reteluna una nota di
Pierfranco Pellizzetti sulle città globali

Le città laboratorio di democrazia, incontri sul governo a scartamento civico, il 19/6 Paolo Veneri sul ruolo delle specializzazioni competitive

di Aldo Carpineti

Pierfranco Pellizzetti
Pierfranco Pellizzetti

NOTA DEL PROFESSOR PIERFRANCO PELLIZZETTI

In un recentissimo rapporto del Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie della presidenza del Consiglio si poteva leggere che «le città sono diventate i poli di traino dei sistemi economici nazionali, i loro principali hub di sviluppo (nel duplice senso della crescita economica e del mantenimento di sistemi sostenibili di inclusione sociale) […] Di modo che le città globali producono ormai la gran parte del valore aggiunto e dunque della ricchezza». Purtroppo – prosegue il rapporto - «le città italiane mancano all’appello»: sia per la creazione di occupazione come per la crescita del PIL, che nelle aree metropolitane è sotto la media OCSE.

Un dato – al tempo – estremamente preoccupante ma anche molto curioso, visto che proprio il Bel Paese è stato la culla della civiltà municipale.

Alla ricerca di una cultura di territorio gravemente deficitaria, Fondazione Palazzo Ducale ha promosso una serie di momenti riflessivi su un modo diverso di pensare città, in linea con le più avanzate sperimentazioni europee.

Ha iniziato la discussione il 12 giugno scorso l’architetto OriolCapdevilaArus, del celebre studio Bohigas di Barcellona, introducendo il tema dell’organizzazione dello spazio civico al servizio della partecipazione attiva dei cittadini; faranno seguito il professor Paolo Veneri, economista OCED, ragionando sul ruolo delle specializzazioni competitive di territorio (19 giugno) e il professor Patrik Le Gales della parigina Sciences Po, che analizzerà le logiche di governance a scartamento urbano (3 luglio). Tirerà i fili una tavola rotonda di sintesi con il Professor Antonio Caifati, docente dell’Università della Svizzera Italiana, il Dottor Giorgio Pagano, già sindaco di Spezia e promotore dell’unico Piano Strategico di territorio elaborato in Liguria, e il direttore del Ministero delle Regioni professor Giovanni Vetritto.

PierfrancoPellizzetti (coordinatore del ciclo) 

Venerdì 16 giugno 2017

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: