Lettera di Renato Carpi in occasione del ballottaggio tra Bucci e Crivello

Ultimi articoli
Newsletter

Genova | il voto del 25/6

Lettera di Renato Carpi in occasione
del ballottaggio tra Bucci e Crivello

Il presidente di Algebar in favore del candidato di centrosinistra

di Aldo Carpineti

Renato Carpi
Renato Carpi

La Lettera di RENATO CARPI

Mi rivolgo alle persone democratiche e progressiste che non hanno votato o hanno votato per la lista del movimento 5 stelle o per le liste create da persone che  hanno militato nel movimento 5 stelle. 

Sono convinto che la sinistra storica della nostra città abbia evidenziato, in tutte le sue componenti, una grande difficoltà a individuare un percorso efficace per contrastare il declino di Genova e per ridare ai nostri giovani una speranza di futuro.
Sono anche convinto che la sinistra storica abbia avuto il merito di fare della nostra città una capitale della cultura europea e di creare le condizioni perché una delle eccellenze internazionali della ricerca applicata avesse sede a Genova, penso all'IIT.
Così come sono convinto che la giunta comunale guidata da Marco Doria abbia dato un forte impulso per la piena valorizzazione delle potenzialità turistiche di Genova e per la sua definitva messa in sicurezza, penso all'importante lavoro svolto da Crivello.
Rimangono grandi problemi aperti penso ad esempio ad un definitivo rilancio del ruolo del porto di Genova, insieme a quello di Savona, come snodo fondamentale tra il Mediterraneo e l'Europa, penso all'importante dimensione mercantile della città e alle sue potenzialità nel campo delle attività industriali caratterizzate da forti innovazioni tecnologiche.

 Sono molto preoccupato per la possibiltà che si è aperta di elezione di un sindaco sostenuto in modo significativo dalla destra più retriva del nostro paese quella guidata dalla Lega di Salvini, per diversi motivi. In primo luogo sento minacciati i valori fondamentali di una società aperta e civile quali quelli della solidarietà umana, della tolleranza, dell'accoglienza, del dialogo e del confronto fra culture diverse, fra religioni diverse; questi valori sono incompatibili rispetto al razzismo, alla xenofobia, all'islamofobia e all'antisemitismo delle destre italiane ed europee più incivili. Inoltre l'antieuropeismo della Lega e di Fratelli d'Italia insieme all'incerto europeismo di Forza Italia non potranno che crere grossi problemi alla crescita economica di Genova che necessita di un crescente sviluppo delle sue relazioni internazionali.

Per ridare un futuro alla città, per creare il lavoro per i giovani e non solo, Genova deve diventare una capitale economica, sociale e culturale dell'Euro-Mediterraneo.

Per queste ragioni è molto importante partecipare al prossimo voto per la scelta del sindaco della città, è importante contrastare l'affermarsi di una destra inadeguata e, per certi aspetti pericolosa, è importante sostenere come sindaco Gianni Crivello, che ha avuto il grande merito di riconoscere i suoi limti, che ha dimostrato con il suo lavoro, con la sua storia, con la sua sensibilità sociale di essere attento ai problemi dei più deboli, di essere aperto a quelle nuove forze che vogliono ridare una speranza di futuro a Genova. 

Renato Carpi
Presidente di ALGEBAR   

 

Mercoledì 14 giugno 2017

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: