Presentata la Stagione 2019 della Tosse

Ultimi articoli
Newsletter

Genova | Stagione Tosse 2019

Presentata la Stagione 2019 della Tosse

"Il teatro deve essere un luogo vivo, sia nelle scelte artistiche, sia come punto di riferimento per la comunità. Un posto dove sia piacevole andare per incontrarsi, guardare, ascoltare, dibattere, confrontarsi, e per ri-crearsi"

di Francesca Camponero

Il Maestro e Margherita
Il Maestro e Margherita

Il 2019 è appena cominciato ed il teatro alla Tosse riparte seguendo la stessa rotta dell'anno passato, cercando di intercettare le nuove esperienze ed esigenze artistiche che ruotano intorno ad esso. Anche nel 2019 restano centrali la drammaturgia contemporanea, il teatro internazionale e l’attenzione alle nuove proposte teatrali proveniente dal territorio, che creano la spina dorsale del nuovo cartellone, firmato per il secondo triennio dal direttore Amedeo Romeo, in stretta sinergia con Emanuele Conte presidente del Consiglio d’Amministrazione.

La programmazione del 2019, resa possibile grazie al Ministero per i beni e le attività culturali, al Comune di Genova e alla Regione Liguria ed sostenuta dalla Compagnia di San Paolo, vede tra i protagonisti di questa prima parte dell'anno: Jakop Ahlbom, Emanuele Conte, Michela Lucenti e Balletto Civile, Oscar De Summa, Fabrizio Sinisi e Valter Malosti, Cie Creature, Compagnia Girovago e Rondella e Compagnia DromosofistaElisabetta Carosio, Enrico Campanati, Elvira Frosini e Daniele Timpano, Binario 7, Laura Sicignano, Elena Dragonetti, Irene Lamponi, Anna Solaro, Maurizio Igor Meta, Teatro dell’Ortica, Marco Macieri e Angelo Ruozzi, Compagnia Lumen, Mario Jorio.

Si è partiti il 10 gennaio con LE RAGAZZE DIS-GRAZIATE da Shakespeare-Manganelli-Cioran di Mario Jorio, protagonista Sarah Pesca in scena fino a domani, sabato 12 gennaio. Mentre dal 18 al 20 gennaio torna in scena dopo il successo dello scorso anno IL MAESTRO E MARGHERITA, coproduzione Tosse e Balletto Civile, nato da un’idea di Emanuele Conte, che ha voluto confrontarsi con uno dei testi più importanti e significativi della storia della letteratura mondiale. Una produzione di respiro europeo con 12 artisti impegnati sul palco anche contemporaneamente, che recitano, danzano, suonano e cantano dal vivo oltre a un reparto tecnico formato da altrettanti professionisti impegnati a trasformare palcoscenico e sala del teatro e amalgamare tra loro linguaggi artistici e creativi così diversi tra loro.

Dal 24 al 27 Gennaio torna ANDY WARHOL SUPERSTAR testo e regia di Laura Sicignano con Irene Serini nei panni del padre della Pop Art. Prodotto da Teatro della Tosse / Teatro Cargo. Lo spettacolo indaga la biografia intima di Andy a confronto con quella pubblica: la sua curiosità per tutto ciò che era trasgressivo ed estremo e la sua fede cattolica, il rapporto con la madre, con gli USA, con i soldi e il potere, con il sesso e la castità. 

Il 2 e 3 febbraio in scena SHAKESPEARE/Sonetti versione italiana e adattamento teatrale Fabrizio Sinisi e Valter Malosti con la regia di Valter Malosti e le coreografie di Michela Lucenti. Valter Malosti dà corpo, a fianco di un performer e un musicista, ai caratteri evocati dal testo: un uomo maturo, un giovane e una donna. Uno spettacolo trasversale, giocato su combinazioni imprevedibili di movimento e parola, in perenne dialogo con la musica e il suono. 

SE MIA MADRE MI FACESSE A PEZZI, NESSUNO MI VERREBBE A CERCARE regia di Elena Dragonetti debutterà in prima nazionale il 5 e 6 febbraio. Lo spettacolo è tratto dal romanzo canadese Et au pire, on se mariera di Sophie Bienvenu, tradotto da Sonia Fenoglio e Anna Giaufret e racconta la storia di Aïcha adolescente caotica e passionale nata e cresciuta nella difficile periferia di Montréal. 

Dal 7 al 9 febbraio la Tosse esce dalle tre tradizionali sale per portare LES IRREELS di Cie Creature nella vicina Chiesa di sant’Agostino, dove il pubblico sarà accolto da fantastici personaggi con sembianze di animali che vivono all’interno di divertenti e suggestive casupole. Ibrido tra un’installazione plastica e una performance poetica, Les Irrèels è uno spettacolo senza parole che si installa nel cuore della città e della vita quotidiana. 

Irene Lamponi autrice di Tropicana interpreta e dirige LABBRA, il bagno, un sogno, io in scena dal 14 al 16 febbraio. Lo spettacolo affronta in maniera divertente, spiazzante e amara i tabù legati al sesso, al corpo e al rapporto con l'altro. Si parte dalle donne per analizzare l’intera società di oggi. 

Il 22 e 23 febbraio Maurizio Igor Meta porta in scena ELLIS ISLAND un progetto multidisciplinare che comprende un solo teatrale, un documentario, un libro, e una mostra.

FALAFEL EXPRESS della Compagnia Lumen in scena il 27 febbraio realizzato con il sostegno di Campo Teatrale e Teatro della Tosse, è uno spettacolo di graphic teatro che racconta la storia di Mahdì, figlio di padre egiziano e madre siriana, ragazzo nato e cresciuto in Italia, che a diciotto anni si sposta dalla sua cittadina nel sud Italia e va a Venezia per studiare lingue orientali. 

TEATRI MOBILI, manoviva e antipodi della Compagnia Girovago e Rondella e Compagnia Dromosofista sarà in scena in Piazza Sarzano dentro un camion/teatro che diventa palco dal 28 febbraio al 2 marzo.

Dal 14 al 16 marzo in scena il Teatro dell’Ortica con SINTOMATOLOGIA DELL'ESISTENZA - Un DSM per medici e poeti di e con Gruppo Teatrale Stranità, regia di Anna Solaro. Una drammaturgia che si fonda sulla costruzione di stili narrativi spontanei ed autobiografici e che si interseca fitta con una partitura corporea che da sempre rappresenta la cifra fondamentale di Stranità.

 Il 19 marzo è in programma la Giornata sull'identità maschile e sulla paternità a cura dell’associazione White Dove Evoluzione del Maschile. Una giornata di sensibilizzazione all’ascolto e al cambiamento per uomini autori di violenza nelle relazioni affettive, nata con l’intento di prevenire e contrastare la violenza sulle donne e i minori. 

Tornano Elvira Frosini e Daniele Timpano dal 21 al 23 marzo con GLI SPOSI romanian tragedy di David Lescot. Dittatori capricciosi e sanguinari, questi Macbeth dei Balcani hanno seminato la paura nel popolo rumeno per finire sommariamente giustiziati davanti alle telecamere, sotto gli occhi del mondo, il 25 dicembre 1989.

Dal 28 al 30 marzo arriva LEBENSRAUM regia di Jakop Ahlbom, presentato per la prima volta in Italia alla Biennale di Venezia 2018. Lebensraum è teatro fisico con una punta di magia. 

LA SORELLA DI GESù CRISTO di e con Oscar De Summa sarà in scena dal 4 al 6 aprile. Una ragazza prende in mano una pistola Smith & Wesson 9 millimetri e attraversa tutto il paese per andare a sparare al ragazzo che la sera prima, il venerdì santo della passione, l’ha costretta a subire una violenza. Ma è giusto usare la violenza per riparare ad una violenza? E se così non fosse?

Dal 9 al 14 aprile NATALE A CASA DI HARRY la nuova produzione del Teatro della Tosse regia di Elisabetta Carosio che dirige Enrico Campanati in uno spettacolo tratto da un testo di Steven Berkoff. In un intervallarsi di follia e lucidità, Harry, interpretato da Campanati, si ritrova, insieme agli spettatori, in un mondo di voci e suoni nei quali è difficile distinguere la realtà dall’immaginazione. Steven Berkoff tratteggia un’autoanalisi graffiante e spietata di un single piccolo borghese alle soglie delle festività natalizie.

Ad Aprile ritorna PASSAGGI – sguardi sulla morte la terza edizione della rassegna teatrale dedicata al tema del fine vita, che oltre a spettacoli teatrali proporrà una serie di incontri e laboratori su un tema ancora tabù per la nostra società.

Dal 3 al 5 maggio NESSUNA PIETA PER L’ARBITRO di Emanuele Aldrovandi, regia di Marco Macieri e Angelo Ruozzi. 

Binario 7 torna alla Tosse dal 17 al 19 maggio con COME SONO DIVENTATO STUPIDO tratto dal libro di Martin Page, caso letterario dei primi anni 2000, che racconta le disavventure del giovane Antoine affetto da una grave malattia: l’intelligenza. 

Diciotto spettacoli per essere "nel presente e incontrarsi dal vivo" come dice lo slogan del teatro.

Venerdì 11 gennaio 2019

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: