Stefano Termanini cattura l'attenzione della sala sui temi della Comunicazione

Ultimi articoli
Newsletter

Genova | cultura ed azienda in federmanager

Stefano Termanini cattura l'attenzione
della sala sui temi della Comunicazione

La conferenza ha trattato nel dettaglio argomenti di grande attualità

di Aldo Carpineti

Un momento della conferenza
Un momento della conferenza

Giovedì 31 gennaio l’editore genovese Stefano Termanini ha tenuto in Federmanager una conferenza sui temi della Comunicazione, intesa attraverso le sue diverse manifestazioni, e nello specifico quella scritta.

Davanti ad un pubblico attento e numeroso (Federmanager ha dovuto rinviare le iscrizioni giunte negli ultimi giorni perché la sala era ormai al completo) Termanini ha sviluppato una brillantissima sistematizzazione dei modi comunicativi, indicando di volta in volta quelli da scegliere. Ha altresì posto l’accento sui sistemi di prevenzione e di negoziazione dei conflitti ricordando in particolare che le soluzioni integrative o transattive siano in genere da preferire alle soluzioni autoritarie anche perché le prime lasciano in genere aperte le porte alla prosecuzione delle relazioni, mentre le altre provocano la loro interruzione.

Stefano Termanini fa parte di un team di professionisti insieme a Armando Ricci (Informatica) Riccardo Tacchi (Controllo di Gestione) Aldo Carpineti (Risorse Umane) che propone attività di consulenza e di formazione. Anche gli altri tre componenti il team hanno brevemente preso la parola nel corso della serata per informare circa le proprie specifiche competenze.

In particolare Riccardo Tacchi ha tenuto a fare presente che il team, composto da diverse professionalità, opera in condizioni di stretta collaborazione reciproca in modo da presentare soluzioni integrate a problematiche complesse. Lo stesso Tacchi terrà la propria conferenza in data 21 marzo prossimo. 

Venerdì 1 febbraio 2019

© Riproduzione riservata

55 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: