Una nuova sede di lavoro? più sedi di lavoro? Nessuna sede di lavoro? Il tempo me lo dirà

Ultimi articoli
Newsletter

futuro aperto anzi apertissimo

Una nuova sede di lavoro? più sedi di lavoro?
Nessuna sede di lavoro? Il tempo me lo dirà

Considerazioni dopo una rilassante passeggiata notturna in Marco Polo

di Aldo Carpineti

Luci ed ombre in tramonto genovese
Luci ed ombre in tramonto genovese

Nella considerazione che sperare di ottenere incarichi di lavoro qui a Viareggio è (almeno per me) come cercare un ago in un pagliaio e che pensare di vivere della sola pensione mi costringerebbe a rinunce cui non intendo andare incontro, mi sono messo nuovamente a mandare in giro profilo professionale, link e curriculum.

Ho preso diversi contatti, in diverse località: Montevarchi, Isola d'Elba, Modena, Castellammare di Stabia, la stessa Genova. Ognuna di queste scelte può rappresentare luogo di sviluppi ed approfondimenti assai significativi tanto sotto il profilo professionale quanto, ed ancor più, dal punto di vista umano. Una esperienza di lavoro e sociale al Sud, in particolare, incarnerebbe nuove conoscenze e prospettive di grande significato.

Si potrebbe pensare addirittura di non fermarsi in nessuna di queste ubicazioni, ma di toccarle tutte o alcune di esse a turno spostandosi dall'una all'altra, in una sorta di domicilio itinerante. Il che è il vero senso della vita del Freelance.

Non ho dubbi, alcuni (o molti) obietteranno che in questo modo vengo meno ai miei doveri famigliari. Obietto a mia volta che ai doveri famigliari si può adempiere anche a distanza, a volte anche meglio. Una vita in sintonia con il proprio sentire e con la propria natura è l'ingrediente migliore per distribuire benessere a tutti. 

La casa di Viareggio rimane. In questi giorni ho ottenuto qui la residenza e non mi pare il caso di spostarla nuovamente in quattro e quattr'otto. Del resto Viareggio è abbastanza centrale rispetto ad ogni realtà nazionale tanto da poter rappresentare un comune riferimento costante. 

Può anche darsi che nessuna di queste ipotesi vada in porto ed io mi ritrovi senza alcuna soluzione. Qualcosa (in me o negli altri) non avrà funzionato. Poco male... si raccoglieranno i cocci e si ricomincerà da capo: è possibile, addirittura, che questa situazione perduri all'infinito. Ancora poco male, anche questo può essere uno stile di vita. La ricerca credo sia nella natura della condizione umana e soffocarla induce a conseguenze assai poco opportune. 

Finché mi rimane qualche residuo di vigore fisico e intellettuale, dunque, nonostante le conseguenze di due investimenti in due mesi (uno da una macchina l'altro da un monopattino condotti sconsideratamente) non vedo altri modi di indirizzare la mia vita. Mi sono compagne di viaggio la musica (come sempre) e, in questi giorni, la lettura di romanzi di Wodehouse, brillante scrittore del novecento dotato di un humor inglese veramente delizioso. Grazie a tutti della attenzione.

Sabato 30 luglio 2022

© Riproduzione riservata

165 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: