Vincenzo Lagalla con la sua quotidianità protagonista al Caffè Letterario di Lucca

Ultimi articoli
Newsletter

da sabato 29/2 a sabato 14/3

Vincenzo Lagalla con la sua quotidianità
protagonista al Caffè Letterario di Lucca

Oggetti di tutti i giorni con una scelta deliziosa ed un significato aperto

di Aldo Carpineti

Vincenzo Lagalla
Vincenzo Lagalla
Vincenzo Lagalla, Pan F Let
Vincenzo Lagalla, Pan F Let
Vincenzo Lagalla, Ceci c'est pas
Vincenzo Lagalla, Ceci c'est pas

Vincenzo Lagalla - PAN FLET, Una foglia come un'ala a lanciare al cielo rosa e vaso contenitore, tensione al sublime delle cose terrene, l'oltrevita che è nel quotidiano, quotidiano che è nell'oltrevita. Il senso di quel che viviamo è quanto di più forte è in noi, il simbolico vive e non vive, la realtà è concretezza. 

Vincenzo Lagalla - CECI N'EST PAS, Forme essenziali ci rapportano all'essenzialità che è nella vita di tutti i giorni, oggetti scarni e preziosi nella loro tangibilità ci ricordano il nostro corporeo ed il raccontabile attraverso quanto cade sotto i nostri sensi.

Questi due quadri di Vincenzo Lagalla fanno parte di un più completo insieme di opere d'arte che rappresentano, uno dopo l'altro, i motivi itineranti dell'esistenza attraverso incontri con modalità del mondo pratico e del susseguirsi dei motivi più palpabili ed avvicinabili di giorno in giorno

Domenica 23 febbraio 2020

© Riproduzione riservata

212 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: