Ancora su umanesimo e tecnologia, siamo stati sollecitati ad approfondire l'argomento

Ultimi articoli
Newsletter

Genova | volentieri rispondiamo

Ancora su umanesimo e tecnologia, siamo
stati sollecitati ad approfondire l'argomento

Diversi commenti diretti e per iscritto e inviti espliciti a replicare

di Aldo Carpineti

Tecnologia
Tecnologia

Avendo ricevuto diversi commenti, sia per iscritto sia direttamente, al precedente articolo sull’argomento, riprendiamo il tema per alcuni approfondimenti.

Quali dunque le differenze più eclatanti fra l’una e l’altra delle due discipline? Ragionando all’impronto va detto di primo acchito che l’umanesimo ha come caratteristica determinativa la propria stabilità ed immutabilità nel tempo. Proprio perché umanesimo è, esso rimane oggi quel che era mille o duemila anni fa. Negli anni si sono aggiunte manifestazioni e modalità espressive, ma il senso non cambia: l’umanesimo può avere svariatissimi aspetti ma quello è e rimane. Coltivare gli studi dell’animo umano significa addentrarsi in un mare magnum che presenta aspetti diversissimi e spesso molto sorprendenti, ma che offre il conforto dell’immutabilità. Fare l’esploratore dello spirito è qualcosa che trova fondamenti oggi alla stessa maniera del trascorso, e di quel che sarà nel futuro.

Al contrario prerogativa altamente caratterizzante della tecnologia è il cambiamento. Sotto più punti di vista: in primis proprio perché la tecnologia è in continua evoluzione; negli ultimi decenni sono stati compiuti passi da gigante, ma ancora non conosciuto è dove si arriverà. Nuovi e sempre più imprevedibili traguardi segnano il cammino di questa modernissima scienza.

Di più, oltre a modificarsi, la tecnologia modifica. Il mondo intero e le nostre abitudini; è sotto gli occhi di tutti come l’industria e la produzione abbiano cambiato atteggiamenti per l’avvento dei progressi tecnologici. Ma anche il nostro privato, la nostra quotidianità è stata, per così dire, stravolta dal progresso. Ognuno di noi oggi vive in un modo che non è quello di venti o anche dieci anni fa.

La tecnologia è la maggiore protagonista del cambiamento globale, assieme ad alcuni altri fenomeni del nostro tempo che possono essere individuati nell’abbattimento delle distanze fra paese e paese, la globalizzazione dell’economia, i grandi flussi migratori. Ed in questi stessi fenomeni la tecnologia ha avuto parte attiva e determinante: quelli sono stati largamente indotti da questa.

Ancora qualche dubbio che umanesimo e tecnologia siano argomenti troppo lontani per essere assimilabili in un gara di valore? Tenendoli distinti almeno nei giudizi, concedendo ad ognuno dei due le necessarie chances, il progresso potrà avere basi sicure e non monche di significati essenziali. 

Venerdì 5 ottobre 2018

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: