Cantieri Navali Riuniti e Fincantieri. Esperienza di lavoro e Scuola di vita

Ultimi articoli
Newsletter

dal 1975 al 1989 in diverse unità produttive

Cantieri Navali Riuniti e Fincantieri
Esperienza di lavoro e Scuola di vita

Assunto in Direzione Centrale a Genova conobbi diversi Cantieri

di Aldo Carpineti

Fincantieri Riva Trigoso
Fincantieri Riva Trigoso

Entrai ai Cantieri Navali Riuniti nel novembre del 1975, dieci giorni dopo il congedo dal Servizio Militare, svolto come Ufficiale di Marina presso la Capitaneria di Porto di Chioggia.

I Cantieri, con sede direzionale in piazza Cipro a Genova erano diretti dall’Ing. Bocchini. A Trieste c’era la società gemella Italcantieri. L’una e l’altra dipendevano dalla finanziaria denominata Fincantieri che aveva sede a Roma.

L’esperienza nei Cantieri Navali Riuniti fu determinante nella mia formazione professionale. Una azienda Iri, con tutti gli aspetti di sovrastrutturazione che erano caratteristici delle aziende a partecipazione statale e tuttavia organizzata secondo criteri assolutamente razionali e condotta da Manager capaci e competenti.

Feci sei mesi di training ad Ancona nella seconda metà del 1976, più tardi venni trasferito al Cantiere di Riva Trigoso dove rimasi dal 1978 al 1980. Conobbi lo Stabilimento di Palermo attraverso diverse visite di alcuni giorni. Fra l’uno e l’altro periodo la mia esperienza si sviluppò in Direzione Centrale.

Alcuni anni dopo, a seguito dello smantellamento dell’Iri, l’Azienda venne parzialmente privatizzata, trasformata e denominata Fincantieri, la Direzione Centrale spostata a Trieste. A Genova rimase la Direzione Divisionale Militare.

Dal 1986 al 1989 fui a La Spezia Muggiano, un Cantiere dove si allestivano le navi costruite a Riva Trigoso. Questo Cantiere infatti disponeva di uno scalo e, una volta completato il guscio (o scafo), la nave veniva messa in acqua e trasportata al Muggiano, dove in banchina si procedeva a tutti gli adempimenti di allestimento.

Un’esperienza completa, anche dal punto di vista della conoscenza dell’ambiente esterno alla Azienda. Nello spezzino abitavo a San Terenzo, frazione di Lerici. Posti meravigliosi dal punto di vista paesaggistico.

Nel marzo del 1989 scelsi di trasferirmi alla Associazione degli Industrali di Firenze (oggi Confindustria Firenze) cominciando così la mia vicenda toscana che negli anni successivi mi portò tante esperienze anche dal punto di vista personale.

Giovedì 26 agosto 2021

© Riproduzione riservata

107 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: