La grande calura di questi giorni il giardino riarso si sta bene soltanto se non c'è umidità

Ultimi articoli
Newsletter

considerazioni di mezzo agosto

La grande calura di questi giorni il giardino
riarso si sta bene soltanto se non c'è umidità

Anche le statistiche lo dicono, raramente un'estate così calda

di Aldo Carpineti

Refrigerio
Refrigerio

Le previsioni ci hanno promesso spesso brevi temporali. Sono stati così brevi da non comparire neppure.

Ogni mattina si osserva la situazione per rendersi conto in anticipo di quel che sarà durante la giornata: certo farà ancora caldo, si spera che l'aria non sia troppo umida. 

A Genova siamo ancora privilegiati, in tante altre parti d'Italia le temperature sono ancora più elevate. Sono fortunati quelli che abitano case fresche, dove riposare la notte è più facile. 

Il discorrere è quasi un ritornello: speriamo in un acquazzone che possa rinfrescare. L'argomento ha persino superato quello ormai da tempo inchiodato alle nostre conversazioni: il Covid e i vaccini. Strano come oggigiorno i disagi rappresentino gran parte degli scambi di opinione. Siamo in estate e naturale sarebbe parlare di mare, montagna, sole, viaggi, vacanze. Sintomo che siamo stanchi. Siamo provati da un lungo periodo di difficoltà e non sappiamo ancora se ne stiamo uscendo. Molti di noi hanno i nervi a fior di pelle. Siamo intollleranti, basta un nonnulla per farci inalberare.

Tuttavia questo è soltanto un aspetto di noi. 

Altrettanto presente in molti è la volontà di ricominciare. Di riprendere con rinnovato vigore le attività, forse il periodo ferragostiano rappresenta una ultima barriera che si frappone ad una spinta nuova, a nuovi sogni, a nuove prospettive. I giovani potranno essere di esempio agli anziani, questa volta... non siamo fra quelli che pensano che le nuove generazioni abbiano poca voglia di impegnarsi. In realtà vogliono farlo in modi a loro consoni, che essi stessi sentano utili, diversi da quelli che sono stati i principi dominanti nel passato. 

Quale sarà il futuro è certamente ancora nella mente di Giove. Resta il fatto che se abbiamo vissuto e tuttora attraversiamo momenti di forte disagio imputabili a diverse cause, la volontà di riscossa deve animarci, e ci animerà, personalmente ne siamo certi... non può essere altrimenti. L'essere umano ama troppo la vita per pensare che ci si possa arrendere. Avanti tutta, finite le ferie riprende la corsa. 

Mercoledì 18 agosto 2021

© Riproduzione riservata

98 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: