Mostra sulla resistenza operaia a Berlino alla Casa dello Studente di Corso Gastaldi

Ultimi articoli
Newsletter

Genova | alla casa dello studente

Mostra sulla resistenza operaia a Berlino
alla Casa dello Studente di Corso Gastaldi

Continuano le iniziative a cura di Centro di Documentazione Logos, Anpi, Aned, che in questa occasione vedono anche il contributo dell'Unione dei Perseguitati del regime nazista di Berlino (Vvn BdA)

di Francesca Camponero

Cella Casa dello Studente
Cella Casa dello Studente
Visite guidate ai Sotterranei
Visite guidate ai Sotterranei

Mercoledì 10 aprile inizieranno le visite al Sotterraneo dei Tormenti della Casa dello Studente e relative conferenze con un’iniziativa che viene da Berlino: una mostra fotografica sulla Resistenza operaia a Berlino (1942-1945) realizzata dall’unione dei Perseguitati del regime nazista di Berlino ( Die Berliner Vereinigund der Verfolgten des Naziregimes – Bund der Antifaschistinnen und Antifaschisten e. V.)

L’iniziativa è partita da tre donne i cui padri sono stati condannati a morte dai nazisti: Barbel Schindler- Saefknow, figlia di Anton Saefkwnow, Susanne Riveles, figlia di Johannes Kreiselmaier e Annette Neumann, figlia di ErwinFreyer. La mostra era scritta in tedesco con la traduzione in inglese, ma si è provveduto a fare la traduzione anche in italiano. Anche il catalogo della mostra è stato tradotto diventando un prezioso testo su una pagina significativa della resistenza tedesca di cui si conosce pochissimo, soprattutto in Italia.

Mercoledì alle 10,30 gli studenti del liceo linguistico Grazia Deledda presenteranno, in lingua tedesca, a Barbel Schindler- Saefknow (dirigente di VVN- BdA) il loro lavoro di traduzione dei volantini dalla Resistenza operaia a Berlino. Nel pomeriggio alle ore 17 si terrà una conferenza rivolta a tutta la cittadinanza sulla resistenza operaia in Germania tenuta dalla dirigente dell’organizzazione antifascista di Berlino.

La Casa dello Studente di Genova, dove sono avvenute le torture più crudeli e le uccisioni di partigiani e anche di giovani che non collaboravano con i fascisti e i nazisti, è oggi Museo della Resistenza europea, dove sono esposte alcune lettere dei condannati a morte della resistenza europea.

La resistenza è stata infatti una battaglia che ha coinvolto quasi tutti i paesi e ha visto sempre in prima fila il movimento operaio proprio a partire dalla Germania.

Le conferenze continueranno con i seguenti relatori:

Giordano Bruschi, partigiano “Giotto”(giovedì 11), Massimo Bisca, presidente ANPI Genova ( venerdì 12), Gilberto Salmoni, ex deportato e presidente ANED (lunedì 15), Manuela Dogliotti, Coop “Un’altra storia” Coronata Campus, assieme a Luca Sansone, Centro di Documentazione Logos ( martedì 16), Daniele Borioli ( presidente Ass. Memoria della Benedicta ( mercoledì 17).

Infine giovedì 25 aprile sarà possibile per tutta la cittadinanza visitare le celle e il Sotterraneo dei Tormenti per l’intera giornata dalle 10 alle 18. Visite e conferenze sono gratuite.

Le iniziative sono promosse da ANPI, Centro di Documentazione logos, VVN – BdA, ANED, Ass. Memoria della Benedicta, con il patrocinio di Aliseo (Agenzia ligure per gli studenti e l’orientamento)

Venerdì 5 aprile 2019

© Riproduzione riservata

52 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: