Oggi Primo Maggio a Genova tutti al. Santuario della Madonna del Monte

Ultimi articoli
Newsletter

Genova | corona virus fase 2

Oggi Primo Maggio a Genova tutti al
Santuario della Madonna del Monte

Era chiaro che la gente non ne poteva più di stare chiusa in casa anche se per una buona ragione ed oggi, prima giornata di festa in cui le concessioni governative aprivano un pò le ristrettezze ha fatto uscire tutti dal guscio

di Francesca Camponero

Il piazzale davanti la Madonna del Monte
Il piazzale davanti la Madonna del Monte

Era chiaro che la gente non ne poteva più di stare chiusa in casa anche se per una buona ragione ed oggi, prima giornata di festa in cui le concessioni governative aprivano un pò le ristrettezze ha fatto uscire tutti dal guscio, malgrado questo Primo Maggio non fosse certo una giornata prettamente primaverile.

L'ultimo decreto Conte infatti consente, con la stessa decorrenza dell’entrata in vigore del DPCM 26 aprile 2020 (ore 00.00 del 4 maggio) lo spostamento individuale, massimo in due se non si tratta di conviventi, per attività motoria e attività all’ aria aperta, anche con bicicletta, unità da diporto o altro mezzo, in tutto il territorio comunale di residenza o dimora, con divieto di assembramenti e con l’obbligo di rispetto della distanza di due metri dalle persone, salvo quelle accompagnate in quanto minori o non autosufficienti utilizzando mascherine e guanti o garantendo l’igiene con idoneo liquido igienizzante.

I genovesi di San Fruttuoso e Marassi hanno scelto la meta più bella e vicina alle loro abitazioni: il Santuario della Madonna del Monte. Oggi pomeriggio sembrava di essere alla festa della Madonna più che a quella dei lavoratori e malgrado non fosse concesso l'accesso al Bosco dei Frati (chissà poi perchè) tutti si sono riversati sul piazzale dinanzi alla chiesa.

Per carità, ognuno era provvisto di mascherina e manteneva la giusta distanza di sicurezza dagli altri, ma in quanto ad assembramento diciamo che non mancava. 

Domani si registreranno maggiori contagi?... vedremo, ma la Liguria ha voluto portarsi avanti con la fase 2 anticipando alcune misure con un pò di allentamento alla morsa della quarantena. 

“Più libertà anche per chi continuerà a stare a casa: via alla corsa e alla bicicletta, alle attività ludiche come la pesca, alle passeggiate all’aria aperta, per dare un pò di sollievo anche ai nostri bimbi. - aveva annunciato Toti - Questa è la via ligure per la fase 2: sicurezza e qualità della vita al primo posto, cominciamo a ripartire e lavoriamo per vincere la crisi oltre al virus”.

Beh, non si può dire che il popolo lugure non abbia ascoltato il suo presidente della Regione! 

Venerdì 1 maggio 2020

© Riproduzione riservata

154 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: