Quando non sappiamo di che cosa parlare una vecchia abitudine viva ancor oggi ma...

Ultimi articoli
Newsletter

Genova | parliamo del tempo

Quando non sappiamo di che cosa parlare
una vecchia abitudine viva ancor oggi ma...

Come anche il tempo, bello o brutto, può lasciare il tempo che trova

di Aldo Carpineti

Brutto tempo
Brutto tempo

Basta che non piova

Fa freddo, ma ormai siamo quasi a dicembre

Preferisco il freddo, se non c’è vento

Sì, ma arriva tutto assieme

Io invece amo la bella stagione, le giornate sono più lunghe

Siamo prodighi di pareri sulle condizioni del tempo e sulle temperature, in questi momenti. Non solo perché è stagione di transizione. Ma perché il tempo ormai ci ha abituato non soltanto ai capricci ma anche al proprio carattere rissoso e fortemente turbolento. Dipende da noi umani se il tempo è diventato imprevedibile? O dalle ere che si succedono da sempre? Oppure dall’una e dall’altra causa assieme? I disastri causati dall’uomo hanno accelerato il corso della natura?

Domande elementari, cui però non è facile dare una risposta e se la si da, difficilmente la si può giustificare con piena ragionevolezza. Chi vuol fare la parte del più saggio conclude che, tanto, bisogna prendere quel che viene.

L’importante, credo, è imparare anche da tutto questo. Imparare a vivere, come da ogni esperienza bella o brutta che sia. Perché da ogni esperienza possiamo trarre giovamento, anche per strade diverse da quelle che erano nostre prima degli eventi che ci hanno trasformato. Quando ero bimbo Paolo Panelli pubblicizzava la Galbani a Carosello attraverso un palloncino con sembianze umane chiamato Ercolino Sempreimpiedi che, anche dopo essere stato abbattuto, tornava rapidamente ritto su se stesso, vincendo ogni tentativo di stenderlo a terra.

Ercolino Sempreimpiedi ha sempre colpito molto la mia fantasia infantile e mi è rimasto nel ricordo, a distanza di ben più di mezzo secolo, come una figura emblematica.

Capacitarci di diventare o di rafforzare le nostre doti di Sempreimpiedi ci aiuterà anche quando i tanti anni passati ci costringeranno a stare tanto seduti. Ed a quel punto anche il tempo (bello o brutto che sia)... lascerà il tempo che trova. 

Venerdì 16 novembre 2018

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: