Transizione, la poesia scritta in nottata momenti di nuova coscienza di se stessi

Ultimi articoli
Newsletter

l'attualità

Transizione, la poesia scritta in nottata
momenti di nuova coscienza di se stessi

Quando si passa dalla abitudine ad un affetto ad altra situazione

di Aldo Carpineti

Aldo Carpineti
Aldo Carpineti

TRANSIZIONE di Aldo Carpineti

Valutare una parola è credere all’amore

Svalutarla è difendersi dall’amore.

Perché ritorni su quanto non c’è fra noi

Ed eviti quanto potrebbe riunirci…

Pesante è quel che ci allontana

E inutile sembra per riprendere la strada

Ritornare a viverci passa per altre vie

Non queste che non possono essere percorse.

***

Forse preferisci mondi tuoi

Per i quali assaporare nuove dolcezze

Ed anche nuove virtù

Forse quanto è nostro è alle tue spalle

E non lo vedi più perché cerchi altrui storie

Racconti di verità lontane da noi

E vicine a libertà che pretendi ora

Dalla vita in cambio di sorrisi futuri 

***

Raccontami quel che è tuo

In questo momento ed io ti capirò

Mi allontanerò se saprò di non essere

Più nelle tue aspettative e speranze

Vivrò anch’io per me vivrò nuove scoperte

Difficili ma autentiche raccontabili

In modi che piacciano perché

Torneranno a comprendere ed essere comprese

Martedì 20 aprile 2021

© Riproduzione riservata

153 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: